seminari

Seminari

Potrete essere sempre aggiornati sui seminari organizzati dal team del Prof. Angrisani e tutti gli eventi programmati in collaborazione con la sua struttura.

Seguite la nostra Newsletter, potrete avere numerose informazioni utili.

Di seguito l’elenco degli ultimi appuntamenti in calendario

Sleeve Gastrectomy/Gastrectomia Verticale: cos’è chi può farla?

Che cos’è la Sleeve Gastrectomy?

La Sleeve Gastrectomy o Gastrectomia Verticale, a volte chiamata erroneamente “Slim Gastrectomy“, è un intervento di chirurgia bariatrica che riduce lo stomaco del paziente.

In seguito all’operazione, il soggetto proverà una drastica diminuzione del senso della fame, inducendolo a mangiare pasti meno abbondanti e con meno frequenza. Ad oggi, la Sleeve Gastrectomy è uno degli interventi più utilizzati ed efficaci per curare l’obesità.

In cosa consiste?

La Sleeve Gastrectomy consiste nella riduzione tramite resezione verticale ed esportazione di circa del 70-80% dello stomaco. L’operazione viene eseguita per via laparoscopica, quindi con delle piccole incisioni sull’addome mini-invasive, e con anestesia generale. In particolare, lo stomaco acquisisce una forma tubulare (definito “tubulo gastrico)”che può contenere 150-200cc di volume ed è collegato direttamente con l’esofago e il duodeno.

Il decremento dei livelli ematici di Grelina, ovvero l’ormone che controlla il senso della fame, causato dall’esportazione del fondo dello stomaco e la minore capacità di riempimento dello stomaco fanno si che il paziente consumi una quantità di cibo significativamente inferiore, portandolo così a perdere peso.

L’intervento è irreversibile.

Sleeve-Gastrectomy-Slim-Gastrectomy-Gastrectomia-Verticale

Perché e chi può sottoporsi alla Sleeve Gastrectomy?

La Sleeve Gastrectomy rappresenta uno dei metodi più validi e diffusi per curare l’obesità e quindi per perdere peso in maniera consistente nel tempo.

E’ stimato che i pazienti, nel primo anno, subiscono una riduzione del peso pari a circa il 60% di quello iniziale. Inoltre, l’intervento presenta un bassissimo rischio di complicanze chirurgiche e nutrizionali e, in aggiunta, il postoperatorio non è molto impegnativo per il paziente.

La Sleeve Gastrectomy è adatta per qualsiasi persona, tranne per poche di loro. L’operazione è quindi sconsigliata per:

Quali sono le complicanze?

Come tutti gli interventi anche la Sleeve Gastrectomy presenta delle complicanze che, però, non rappresentano dei gravi rischi e sono:

  • comparsa di reflusso gastroesofageo,
  • stitichezza,
  • carenza di vitamine in caso di vomito continuo,
  • dilatazione del tubulo gastrico,
  •  fistola sulla rima di sezione.

Follow-up

Il post-operazione è tanto importante quanto l’intervento stesso. In questo periodo, è necessario seguire una dieta per prevenire alcune complicanze e per ottimizzare il processo di dimagrimento, in modo tale da perdere peso in maniera efficace e sana.

Quali sono i tempi di recupero della Sleeve Gastrectomy?

Solitamente il paziente rimane in ospedale per 1-3 giorni.

Quanto peso si perde?

In media si perde il 60% del peso corporeo iniziale.

Quanto dura l’intervento?

Può durare dai 60 ai 90 min.

E’ possibile ingrassare nuovamente dopo la Sleeve Gastrectomy?

In alcuni casi dopo 5 o anche 10 anni, soprattutto nei pazienti con obesità grave può capitare di riprendere peso. Tuttavia è possibile effettuare un altro intervento per evitare di ingrassare nuovamente, ovvero, una revisione. Clicca qui per saperne di più.

Quanto costa la Sleeve Gastrectomy?

I costi possono variare in base al paziente e alla struttura in cui si decide di essere sottoposto all’intervento. Se ti interessano informazioni più precise riguardo ai prezzi, contattaci.

Dove farla?

Operiamo a Napoli. In particolare il professor Luigi Angrisani opera presso la clinica Santa Maria la Bruna o la clinica Ruesch.

Se hai bisogno di maggiori informazioni o di prenotare un appuntamento, non esitare a contattarci!

Prima posizionamento in Italia di un palloncino regolabile Spatz3

Realizzata per la prima volta in un Centro di Eccellenza Italiano posizionamento di un palloncino regolabile Spatz3

114° Seminario Educazionale

Presso STARHOTEL TERMINUS (sala colonne) – Piazza Garibaldi, 91

111° Seminario Educazionale

Lunedì 27 aprile, alle ore 16,00 presso StarHotel Terminus piazza Garibaldi 91 Napoli prossime date: LUNEDI’28 SETTEMBRE ORE 16,00

109° seminario Come Perdere Peso Presente e Futuro!‏

La sola forza di volontà non basta per dimagrire.

In Italia si effettuano circa 5000 interventi all’anno. Attualmente varie soluzioni Chirurgiche si adattano alla gravità della malattia del paziente.

Da qualche anno utilizzando Il Sistema OverStitch. Il rivoluzionario strumento , prodotto dalla Apollo Endosurgery consente di effettuare suture chirurgiche per via endoscopica, cioe’ senza nessun tipo di accesso chirurgico invasivo aprendo lo scenario a nuove procedure in campo bariatrico e gastroenterologico.

IL Paziente GRAZIE all’ uso di questa nuova tecnologia potra ‘ essere dimesso in giornata o al massimo il giorno dopo tornando alle sue normali attività. Il sistema Apollo gia” utilizzato negli USA su oltre 3000 pazienti bariatrici apre nuove frontiere alla cura di quella che si prevede essere una delle patologie piu’ in crescita e pericolose dei prossimi anni ovvero l’ Obesita’.

Obesity Week Symposium Boston 2014

Il prof Angrisani sta partecipando in questi giorni all’obesity week, un importante congresso che si sta svolgendo negli Stati Uniti, a Boston, sull’obesita’. In tale occasione presenterà i dati ufficiali sull’andamento della chirurgia bariatrica nel mondo.

Si tratta di un’indagine, fortemente voluta dal prof durante l’anno della sua presidenza dell’IFSO (federazione internazionale di chirurgia dell’obesità ), che ha raccolto i dati di 54 nazioni del mondo. È stato valutato non solo il numero di interventi di chirurgia dell’obesità praticati nell’anno 2013 nel mondo ma anche le tipologie di interventi più frequentemente eseguite. I risultati di tale indagine indicano che nell’anno 2013 sono stati praticati 468609 interventi di chirurgia bariatrica, una cifra di gran lunga superiore a quella degli anni precedenti.

Per quanto riguarda la tipologia degli interventi, il bypass gastrico rappresenta ancora l’intervento più eseguito al mondo sebbene la gastrectomia verticale stia diventando in molte regioni del mondo (es. Stati Uniti, Asia ed area Pacifica) la procedura di scelta. Il confronto infatti con gli anni precedenti ha mostrato un significativo incremento del numero di gastrectomie verticali ed una sensibile riduzione dei casi di bendaggio gastrico.