Testimonianze

Testimonianze

Arrivato di urgenza al pronto soccorso del SanGiovanni Bosco. Occlusione intestinale dovuto ad ernia interna. Non si vedeva ne dall’eco ne dalla tac. Accanto al professore 2 chirurghi che dicevano che non era il caso di operare (sbagliatissimo stavano attentando alla mia vita), lui mi guarda negli occhi con quel suo sguardo magnetico al di sopra degli occhiali e dice: “io un’occhiata da darei”. Ho subito risposto “ANDIAMO”. In sala operatoria mi sembrava di stare a casa mia “tutti sportivi”, ho pregato di tagliare poco che devo fare una gara. Il prof. non camminava…. zompettava quasi come stesse ancora giocando a tennis. Mi ha salvato la vita 2 volte. Grazie Professore.

Salvatore Viglietti

Giusto un anno fa a quest’ ora ero in sala operatoria a Villa del Sole, nelle mani del professore Angrisani e del suo staff per la gastrectomia verticale, grazie a loro ho perso 70 kg e oggi e come se fosse il mio compleanno: sono rinato!

Vincenzo Ferrieri

Ciao a tutti sono tornata a casa felicemente grazie a Dio e la Madonna e le mani del grande Prof. Angrisani ringrazio tutti voi x incoraggiamento che mi avete dato sono felice di avermi operata vi assicuro di stare tranquilli x intervento non e cosi brutto come si dice io e le mie 5 amiche di camera ci siamo tutte operate stiamo benissimo do un abbraccio a tittina carmen alessia mena la cara daniela e tutti voi ♥ ♥ ♥

Trilly Fedullo

Dopo 17 mesi ho perso 75 kg. È bellissimo sentirsi dire: ” Come stai bene” dalle stesse persone che prima ti giudicavano e criticavano. Ora quando mi guardo allo specchio sorrido e penso che se non fosse stato per l’amore che provo per le mie bimbe forse non sarei mai andata fino in fondo.
Ringrazio tutti i giorni il professor Angrisani per avermi aiutato a prendere una decisione per niente facile ed essermi stato vicino facendomi capire che la vita non va buttata come stavo facendo io.
Ragazzi nella vita sono importanti anche le soddisfazioni personali quindi fatelo e poi mi darete ragione. In bocca al lupo. Baci da Marianna.

Marianna e Mimmo Botti

IO CREDO CHE NON ESISTA UN DOTTORE MIGLIORE DI ANGRISANI: MI HA RIDATO LA MIA VITA CHE, A CAUSA DI SVARIATE SITUAZIONI, AVEVO PERSO. NON SMETTERO’ MAI DI RINGRAZIARLA PROF.

Salve, sono una delle prime pazienti operate di by-pass gastrico laparoscopico dal prof.Luigi Angrisani all’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. Grazie al professore mi sono ricreduta sulla funzionalità della sanità in Italia; ripongo fiducia e stima in una persona che non conosce un attimo di tregua, innamorato del suo lavoro, generoso con i suoi pazienti, mai venale.
Per il mio lavoro viaggio spesso per il mondo ed a volte mi ritrovo a parlare con medici che conoscono il prof. Angrisani: tutti nutrono stima e rispetto per lui, per la sua semplicità e onestà, gli stessi sentimenti che nutriamo noi pazienti che non ci stancheremo mai di ringraziarlo per averci ridato la voglia di vivere come persone normali!! Le dico solo: in bocca al lupo prof. Non ti lasceremo mai solo, conta su di noi!!

Raffella Grasso (20/07/2000)

Due anni…la mia nuova vita oggi compie due anni. Vorrei dire tante cose ma una sola parola mi viene in mente: Grazie. Grazie al Prof. Angrisani che mi ha salvato da questa malattia e grazie a tutti coloro che mi hanno convinto ad operarmi accompagnandomi in questo percorso.

Giuseppe Hasson

bhe ke dire sn appena tornata dal controllo sn super felice,in tutto sn dimagrita 60 kg…ora sn 61 kg ke bellooooooooooo

Maria di Guida

In 9 mesi,60 kg che non ci sono più!dedico ciò a tutti quelli che mi prendevano in giro..ho 19 anni e sto rinascendo!

Micaela Fusco

ciao a tutti io sono lucia e circa 5 anni fa ho fatto l’intervento di bendaggio gastrico .In questi anni ho perso la bellezza di 70 kg allego foto e ho anche tre figli auguri a tutti coloro che hanno deciso di cambiare vita braviiiiiiiiiiiii

De Fazio Lucia

Eliana Fares
Solo oggi sono riuscita a dare uno sguardo al nostro gruppo, e quando scrivo nostro mi riferisco ovviamente a chi come me, prima e dopo di me, ha avuto la gioia di poter guarire da una malattia che fa male al corpo tanto quanto alla mente. L’obesità.
Abbiamo scelto il prof Angrisani consapevoli che in Italia e azzardo senza timore di sbagliarmi in Europa, è il migliore in assoluto.
Prija di affidargli la mia vita e la mia malattia, ormai due anni fa, lessi ill suo curriculum e questo mi bastò per capire che stavo scegliendo un Professore che non ha mai smesso di studiare, che gira il mondo per dare ai suoi pazienti il meglio ed il progresso.
Leggo solo ora il post di Titti Festante e di questa storia, che a tratti mi sembra inverosimile e comica, non sapevo nulla e non sono stata contattata da nessuno. Diversamente avrei avuto tantissime cose da dire su come gestisce il suo reparto e di come assiste i suoi pazienti e con quanta premura segue il percorso di ognuno di loro ogni mattina.
Dico questo non certo per un affetto personale visto che lo scelsi,l’ho scelto e lo risceglierei per l’esperienza e le competenze che ha, non ero in cerca di un simpatico amico ma di un medico al quale affidare la mia vita senza timore.
Chi mi conosce sa che non parlo ne volentieri e ne spesso di me stessa o della mia vita, ma è talmente assurdo quello che ho letto che tengo presente che sono ricoverata da 60 giorni nel reparto del quale il Professore è primario per diverse e vecchie problematiche che ho trascurato sbagliando…. 60 giorni sono lunghi e non saprei neppure volendo contare le tante persone con le quali ho condiviso la gioia della loro rinascita. E’ facile intuire che con questa lungo degenza nho vissuto, visto e stravisto come cura i suoi pazienti.
Ripeto resto nauseata a leggere di queste domande / indagini di cui non capisco il senso e la ragione.. invece di pensare ai veri problemi degli ospedali, alle condizioni in cui medici infermieri e ausialiari sono ridotti a lavorare.
Come sempre tengo a precisare che non parlo per conto di nessuno, che il mio nome e cognome sono visibili a tutti i membri del gruppo, come anche ai visitatori che non ne fanno parte, che rispondo in prima persona di quello che scrivo perchè è quello che penso. Che occupo il letto 162 del reparto di endoscopia, questo per chiarire che è talmente ridicolo quello che ho letto che per chi abbia dubbi su quanto ho scritto in questo modo sa dove trovarmi. E pensare che da nipote del capo della squadra mobile di Napoli, e cugina di molti poliziotti ne ho sentite di indagini ma mai di cosi’ ridicole.
Abbraccio tutti quelli del gruppo che o attraverso i seminari o qui in ospedale ho avuto modo di conoscere.

Eliana Fares

Ogni giorno passo davanti al san giovanni bosco e non posso fare a meno di lanciare un bacio al luogo della mia rinascita…detto ciò che dio benedica le tue mani e la tua mente carissimo professore Luigi Angrisani!

Concetta Marigliano

Salve a tutti, sono stata operata il 20 aprile 2012, sono scesa 40 kg… ke rinascita ragazzi.. la settimana scorsa sono stata convocata dai nas x la tutela della salute ke mi hanno fatto delle domande su cm mi sn trovata in ospedale, su sm sn arrivata a fare questo intervento, su quanto si paga.. insomma un sacco di cose.. io ho detto e lo ridico: Sono rinata grazie al prof. Angrisani, ke con la sua arte ha cambiato il mio mondo, mi ha salvato dalla depressione continua e mi ha dato la speranza di un futuro diverso! ho kiesto dove stavano quando un sacco di aziende hanno rifiutato il mio curriculum solo xkè l’immagine non era adatta alla richiesta? dove stavano quando mia figlia si vergognava di uscire insieme a me? dove stavano quando ho tentato di togliermi la vita? io sono rinata, e ringrazierò x sempre ki, come il prof. Angrisani, mi ha dato la possibilità di ritornare a sognare ma sopratutto a vivere!!!! GRAZIE PROF!!!!!!!!!!!!!

Anna Maria Nastasa

Il prof. mi ha salvato la vita pesavo 161 kg e a causa dell’obesità non riuscivo a diventare papà, ma grazie a questo magnifico prof.Angrisani e la mano di Dio oggi ho 2 bambini e uno si chiama Luigi come il professore Angrisani. Attualmente peso 67 kg grazie professore

Giuseppe Pascale

13 dicembre 2012 14.30.51
Oggi un anno dal mio bend!! 35 kg in meno, passata dalla tg 60 alla 48/50.. Tanta energia in piu’ e voglia di “vivere” soddisfattissima! Auguro a tt di fare un buon percorso e di provare la mia stessa gioia! Grazie a tt quelli ke mi sn stati vicino e mille grazie a lei.. Mitico Prof Angrisani!!!

Celeste

UN’ANNO FA RICORDO DI UNA TELEFONATA CHE MI SCOSSE L’ANIMA ,IN PREDA ALL’ANSIA ALLA PAURA ,A QUEL CORAGGIO CHE TARDAVA A VENIRE…MISI QUEL PO’DI FORZA CHE MI ERA RIMASTA A DECIDERE DI POTER FARE UN QUALCOSA DI BUONO PER ME PER CHI MI VUOLE BENE PER LE MIE PASSIONI ,I SOGNI,LE SPERANZE…OGGI TUTTO E CAMBIATO…E POSSO DIRVI CHE LA CHIRURGIA MI HA SALVATO LA VITA…RINGRAZIO DI CUORE IL PROF’ANGRISANI CHE MI HA AIUTATO A RIPRENDERE LA MIA VITA CHE SEMBRAVA MI STESSE SFUGGENDO DI MANO…E FACCIO I MIEI MIGLIORI AUGURI A TUTTI COLORO CHE HANNO AVUTO E STANNO PER SOTTOPORSI ALL’INTERVENTO CHE DALLA VITA POSSANO AVERE TUTTO CIO’CHE DESIDERANO E CHE POSSANO ESSERE ASSISTITI DAL VERO CORAGGIO CHE NON E’QUELLO DI ENTRARE IN UNA SALA OPERATORIA MA DI ESSERE DISPOSTI A CAMBIARE!!!

Mario Ovilio

Nell’anno 2011 presi una decisione che mi poteva cambiare la vita…entrai in questo meraviglioso gruppo ed ebbi tanto aiuto emotivamente e psicologicamente, perchè quello che avevo deciso di fare mi spaventava un pò…poi decisi di far la visita dal mitico Prof. Luigi Angrisani…e il 28 Dicembre 2011 andai…il 30 Dicembre portai la carta al cup e lì iniziò la mia decisione…andai al 1°seminario e da allora non sono mai mancata perchè mi dava sempre coraggio ogni volta che lo sentivo parlare, ciò che stavo facendo era giusto e mi convincevo sempre di più…Poi il 12 Marzo mi ricoverai alla Clinica Bianchi e mi feci tutti gli accertamenti…ebbene tutti gli esami uscirono perfetti,li portai a vedere al Prof.e decisi sotto consiglio del Prof.di operarmi di Sleeve.
Il 29 Maggio 2012 andai a trovare una mia amica Francesca Dolce in ospedale e quel giorno fu bellissimo…tra una risata e un’altra e scherzando con un infermiere…fui ricoverata,il giorno dopo passò il Prof.in camera e mi disse:
“BENE,TU,DOMANI TI OPERI”.
Non sapevo che fare se piangere o ridere…comunque ero contentissima e non avevo paura perchè sapevo chi mi operava e avevo fiducia in lui,nel mio Prof. Luigi Angrisani.
Il 1° Giugno 2012 fui operata con un peso di 136kg e ringrazio solo il mio Prof. e me stessa che oggi posso dire che peso 86kg…devo ancora dimagrire lo sò ma sono già fiera non portando più 3 numeri.Mi impegno ogni giorno a fare attività fisica e ascoltare sempre ciò che mi dice il Prof.e tutta l’equipe…
per tutti voi che avete deciso di farlo…non avete paura perchè avrete grandi soddisfazioni…Un bacio a tutto il gruppo e grazie mille al Prof. Luigi Angrisani.
VVTB…

Carolina

Grazie al mio Prof. mi sento un’altra persona, sono rinata…..

Ebbene eccomi quà,dopo il mio 1° anno di intervento…volevo ringraziare al mitico Prof.Luigi Angrisani per aver fatto sì che il mio desiderio potesse diventare realtà.Sono partita da un peso di 136kg…e oggi posso essere fiera di me che con l’aiuto del Prof. e di tutta la sua Equipe sono al peso di 76kg…prima avevo difficoltà nel camminare,mi stancavo appena facevo qualche metro,oggi faccio km e non mi stanco per niente,anzi è un anno che non prendo l’auto cammino moltissimo a piedi e faccio km…sono rinata e mi sento benissimo e anche se devo ancora arrivare al mio obbiettivo,sono già fiera di questo.Mi rivolgo alle persone che si sono aggiunte al gruppo da poco e alle persone che sono già in lista,non demoralizzatevi,aspettate il giorno che avete tanto atteso,perchè vi garantisco che non ve ne pentirete…non vi fate scoraggiare da nessuno siate convinti di voi stessi…e posso dirvi solo una cosa,che state nelle mani di una persona veramente competente del suo lavoro…io non lo cambierei per niente al mondo,è il numero 1 per me…e penso per tutti coloro che si sono già operati.Come me e gli altri operati,potete farcela anche voi,un bacio affettuoso a tutto il gruppo…al Prof.Luigi Angrisani e a te Maria Police che mi sei stata sempre vicina.
Grazie!
Grazie al mio Prof. mi sento un’altra persona, sono rinata….. Ebbene eccomi quà,dopo il mio 1° an…

Carolina

Egregio professor Angrisani,

sicuramente a sentir il nostro nome le verrà un colpo per tutte le volte che mi ha sgridato e delle “liti” che abbiamo avuto.

Siamo le sorelle Porzio Mariateresa e Rosa, ieri abbiamo visto il suo intervento in tv e abbiamo avuto l’idea di scriverla per ringraziarla di tutto quello che ha fatto per noi.

Per quanto riguarda i nostri interventi, non abbiamo avuto mai grossi problemi, Rosa che ha fatto il by-pass gastrico da 120 kg, oggi è 65 kg, mangia tutto e non ha nessun problema, io, quella accusata di essere non collaborativa (pura verità), ho fatto il duodenal swich e dall’essere 160 kg oggi sono arrivata a esserne 85 kg e per me questo è un sogno.

Noi abitiamo a Parma e le possiamo dire che l’ignoranza che c’è qui su queste metodologie è assai diffusa, non solo per la gente comune, ma anche tra i medici, non è stato una sola volta che un medico mi abbia ascoltato dell’intervento che ho rimanendo muto per la sua ignoranza in materia, anche quando per la prima volta mi sono presentata nel reparto di chirurgia plastica e centro ustioni dell’ospedale maggiore di Parma, con cui sono in cura per i vari interventi di chirurgia plastica.

Quando parliamo con le persone che hanno fatto interventi simili, le nostre risposte sono sempre le stesse: mai chi ci ha operato ti avrebbe messo l’anello a 140 kg, mai avrebbe fatto un by pass a 190 kg e poi purtroppo questo conoscente è morto dopo 2 giorni dall’intervento, noi si che sappiamo a chi ci siamo affidati, ad un luminare e il miglior medico in questo campo al mondo.

La ringrazieremo sempre della seconda vita che ci ha donato e oggi posso finalmente dire che quel suo carattere non bellissimo che tratta gli obesi come fossero che cose più orrende della terra ha lo scopo di spronare le persone e a riprendersi la propria vita.

Lei è un grande. Saluti. Mariateresa e Rosa Porzio

Porzio Rosa e Mariateresa

Oggi 26 marzo 1anno dalla mia rinascita, dal mio grande cambiamento che non avrei mai pensato di fare ma che tanto desideravo. Mi sento così cambiata ma in meglio perché era una cosa che pensavo mai si potesse avverare eppure si è avverata..voglio lanciare un messaggio a tutte le ragazze che proprio come me pensano che tutto ciò sia impossibile ricordate che niente e impossibile e la salita e dura ma dall’alto il panorama e meraviglioso grazie al mitico prof. Luigi Angrisani

Lucia de Luca

Buona sera a tutti , è arrivato il momento di condividere con voi la mia esperienza in questa grande scelta che caratterizzerà il resto della mia vita e che già lo sta caratterizzando. Porto nel mio cuore diverse sensazioni , alcune belle alcune brutte alcune che mi hanno portato a riflettere sul valore della vita e dell’essere umano. Al ricovero presso l’ospedale Don Bosco al momento delle mie dimissioni di stamattina, ho avuto modo di conoscere molte persone ,ma soprattutto mi ha fatto capire meglio la professionalità di un grande medico chirurgo Luigi Angrisani ,uomo di poche parole e molti sguardi, chi è abituato come me a capire cose dagli atteggiamenti e dagli sguardi , diventa un piacere interfacciare con una personalità del genere. Mi piace il suo modo di fare il suo modo di esercitale la professione, mai banale e ultrà professionale. Ho avuto modo di conoscere tutti i chirurghi del reparto e del personale infermieristico. Ovviamente ci sono alcune cose che non vanno in quel contesto che stonano altamente con la professionalità del prof. ma che poi fanno parte del gioco nel momento in cui si decide di entrate in un ospedale pubblico e proprio in quel particolare ospedale.
Luigi Agrisani dovrebbe avere una struttura e personale tutto del suo livello , ma come ho detto prima sono scelte che avvolte si fanno scegliendo l’ospedale. Un particolare ringraziamento devo farlo senza meno alla sig.ra Olice, che in ogni momento mi ha sempre dato informazioni , consigli, e indicazioni alimentari utilissime.
Vorrei solo dare un consiglio a quelle persone che decidono di combattere l’obesità con questo metodo , il consiglio che vi posso dare è che nel momento che fate questo passo dovete per prima cosa cambiare la vs testa, ovvero l’atteggiamento che avete verso il cibo. Sono rimasto stupito dalle persone che dovevano fare la mia stessa operazione e che continuavano a mangiare il giorno prima dell’operazione stessa, facendoci portare il cibo dall’esterno , ovviamente cibo non consono ad una dieta equilibrata.
Ho assistito a tante storie di perone che anche dopo questo intervento passati dei mesi sono ritornati a mangiare cibi NON CONSENTITI , ed infatti dalla sleave sono dovute passare ad altri interventi ancora più restrittivi , solo per il fatto che al cibo proprio non riescono a rinunciare.
Il sottoscritto al secondo giorno di ospedalizzazione è andato al peso presso l’ambulatorio accanto al reparto (unico posto dove c’è una bilancia) la bilancia non mi sosteneva, superato il limite di taratura che era di 130 kg (ero intorno ai 140kg), stamattina prima di rimuovere il drenaggio e andare a casa sono andato sulla stessa bilancia e il peso segnava 122kg .
Ovviamente non è tutto grasso quello che ho perso ,ma molta massa magra (muscolo ne ho abbastanza) e diversi liquidi. Quindi ribadisco nel momento stesso che decidete di intervenire con questa soluzione dovete convincervi di quello che fate, e se non entrate nell’ottica di cambiare il modo di alimentazione o vi fate aiutare o rinunciate. Personalmente non vedo l’ora di avere l’ok di Luigi Angrisani per tornare ad allenarmi e completare il percorso di riallineamento mente/corpo .
Il consiglio che vi posso dare è di tenere duro, PLACARE la vostra fame ( che spesso è psicologica ) e di stare tranquilli perché state in mano all’eccelso . Poi se voi ne avete possibilità vi consiglio di sostenere il tutto in una struttura privata, in questo caso le cose saranno molto più semplice e risolutive.
Un abbraccio e vi terrò informato anche perché mercoledì (dopodomani ) andrò a controllo a studio. Ultima cosa un grosso bacio a tutte le persone che con me hanno condiviso queste 2 settimane di ospedalizzazione e a quelle che sono state dimesse prima di me.
Sono legami indissolubili che si sono creati e che aiutano ad andare avanti nelle scelte. Ciao

Giancarlo Rossi